DELTA DEL MEKONG E IL VIAGGIO IN CAMBOGIA (Parte 2)

SHARE

Phnom Penh

 

Continuamo il viaggio in Vietnam e Cambogia. Oggi, non abbiamo avuto abbastanza tempo per esplorare Chau Doc e invece, siamo partiti per Phnom Penh. Era la seconda volta viaggiare in Cambogia. Devo dire che i viaggi organizzati in Vietnam e Cambogia sono molto interessanti. Arrivo al Porto Galleggiante Internazionale circa ora di pranzo, Phnom Penh ci ha accolto con un’ondata di caldo. A seguire un breve rilassamento e un pranzo delizioso in ristorante “Khmer Surin”, abbiamo visitato il Palazzo Reale, Pagoda d’argento e anche Wat Phnom nella città. Il Palazzo Reale è stato costruito circa un secolo fa per servire come residenza del re della Cambogia, della sua famiglia e dignitari stranieri. Questo posto era usato per lo svolgimento di cerimonie e rituali corte e come simbolo del Regno. Situata all’interno del Palazzo Reale, la Pagoda d’Argento ospita molti tesori nazionali come l’oro e statue di Buddha gioielli …

phnom-penh

Il giorno seguente, siamo partiti da Phnom Penh per Siem Reap tramite un breve volo. Eravamo molto eccitanti, c’erano tantissime cose ci aspettando a Siem Reap, l’Angkor, la cultura, la storia e la vita quotidiana di Khmer…

 

Siem Reap

 

Quando si viaggia in Cambogia, per molte persone, lo scopo principale di visitare Siem Reap è quello di vedere i grandi templi di Angkor. Situato tra il lago Tonle Sap e Monti Kulen, l’Angkor contiene i straordinari resti di diverse capitali dell’Impero Khmer. Dopo la caduta di questo impero, i templi di Angkor sono stati abbandonati e poi recuperati dalla giungla per tantissimi secoli. Molti dei templi di Angkor sono stati ripristinati aspettando la scoperta del viaggiatore. Abbiamo trascorso le ultime 4 giorni alla scoperta di alcune delle centinaia di templi stesi sopra la vasta città di Angkor.

angkor-wat

Il primo giorno, abbiamo dedicato il tempo per visitare 2 top luoghi: Angkor Wat, Angkor Thome e Bayon. Siamo partiti presto allo scopo di ammirare la bellezza unica dell’Ankor Wat nell’alba. Angkor Wat rappresenta il più magnifico e il più grande di tutti i templi di Angkor e l’apice dell’architettura Khmer. Siamo arrivati a Angkor Wat, dopo un breve tragitto in auto, abbiamo comprato dei biglietti di 2 giornalieri e semplicemente aspettato per il primo raggio di sole.

 

La nostra prossima visita è Angkor Thom – “Grande Città” e dentro c’è il Tempio di Bayon. Le mure della città hanno una torre santuario ad ogni angolo e cinque porte di ingresso; ognuna a una direzione cardinale, c’è anche un’altra porta orientale chiamata Porta Vittoria. Alla cima di tutte le porte, c’è una torre decorata con 4 faccie grandi.

 

Il tempio Bayon dispone di un mare di oltre 200 facce di pietra essendo di fronte a tutte le direzioni. I volti sorridenti curiosi, considerai da molti di essere un ritratto di Re Jayavarman VII se stesso o una combinazione di lui e il Buddha, rappresentando l’immagine simbolica di Angkor.

 

Il secondo giorno è stato dedicato per esplorare Ta Prohm e il Tempio Bantey Srei. Ancora, abbiamo deciso di alzarci presto per avere l’opportunità per ammirare il paronama del Ta Prohm nell’alba. Con quasi nessuno in giro e con alberi giganti torreggianti sopra, ci siamo sentiti l’atmosfera magica. Ta Prohm è una tappa obbligata per alcuni dei nostri gruppi familiari perché i loro figli sempre vogliono visitare “Tomb Raider Tempio”.

ta-phrom

Dopo il pranzo, siamo partiti per Banteay Srei, “cittadella delle donne”, che si trova lontano dal gruppo principale di templi, Banteay Srei è uno dei siti più piccoli di Angkor. Grazie alle sue sculture in legno Banteay Srei è molto popolare tra i turisti e considerato un gioiello di arte Khmer. Costruiti da arenarie a fine grana con colore di rosa, le pareti del tempio sono riccamente decorate con motivi floreali e scene epiche di Ramayana.

 

Nel terzo giorno a Siem Reap, abbiamo deciso di fare un tour ai templi meno visitati – Beng Mealea e Kon Ker.

Beng Mealea è un vecchio tempio di 900 anni coprendo tantissimi ettari di giungla che non viene conservato. Esplorare il sito è di per sé un’avventura. Per accedere alle parti migliori, bisogna salire su pali o pietre, arrampicarsi sui muri e oscillare intorno alberi.

 

Koh Ker era una capitale antica della Cambogia, situata al villaggio Srayong Cheung, regione Kulen. Più di 100 templi e santuari sono stati costruiti a Koh Ker durante la sua breve esistenza come la capitale di Khmer. Tuttavia, solo circa 40 di loro sono accessibili ai visitatori di oggi. La maggior parte di essi sono ancora nascoste nello spessore della foresta.

 

Il tempio principale, Prasat Thom, si presenta come una piramide. I visitatori potevano di salire fino alla cima del tempio, ma la scala è stata chiusa per motivi di sicurezza.

Siamo tornati a Siem Reap alla fine della giornata. Beng Mealea e Koh Ker sono davvero senza dubbio vale a farci un viaggio.

Il giorno successivo sarà escursione al lago Tonle Sap. Un’altra esperienza memorabile per noi. Aspettate per la terza parte di nostri diari di viaggio in Vietnam e Cambogia…

 

>> Leggi di più: DELTA DEL MEKONG E IL VIAGGIO IN CAMBOGIA (Parte 1)

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

INTIMATE ASIA
  •   104 - G2 Thanh Cong St., Ba Dinh District, Ha Noi, Viet Nam

  •    Hotline: +84 96297 6688

  •    Tel: (+84 4) 3773 7879 - Fax (84 4) 3773 7966

  •    sales@intimateasia.com

CONTTATACI


In association with:

logo liguria

© Copyright 2015 da Intimate Asia - Viaggi in Vietnam, Laos, Cambogia, Myanmar, Thailandia